Informazioni sulla pulizia dopo posa

PULIZIA STUCCHI CEMENTIZI MISCELATI CON ACQUA

Serve per rimuovere i residui di stucchi per le fughe, cemento, calce, boiacca. E’ obbligatorio a fine cantiere, sia per le piastrelle smaltate che per quelle non smaltate

Effettuare la pulizia dopo 4-5 giorni dalla stuccatura ( lo stucco deve indurire ) e non oltre 10 giorni. Oltre questi tempi la pulizia può diventare molto più laboriosa

Superfici antiscivolo:

Per loro peculiarità, le superfici antiscivolo, ruvide o strutturate si puliscono più laboriosamente. Si consiglia perciò di prestare particolare attenzione alla modalità di pulizia, in particolare  intervenendo rapidamente ed utilizzando mono-spazzola con dischi bianchi e beige

PULIZIA DEI DECORI

Utilizzare detergenti neutri e diluiti. NON UTILIZZARE detergenti acidi, alcalini, ceranti e/o impregannti, abrasivi o pagliette abrasive o di metallo

 

PULIZIA DEI DECORI STAMPATI

La pulizia dopoposa deve essere effettuata immediatamente quando lo stucco è ancora fresco. Nel caso vengano impiegati stucchi epossidici o bicomponenti, utilizzare solo acqua, detergente neutro e panno o spugna morbida. non usare assolutamente pulitori o solventi specifici per questi tipi di stucchi e neppure agenti abrasivi

pulizia quotidiana:

Utilizzare solo acqua, detergente neutro e panno o spugna morbida. Non usare mai pulitori per stucchi epossidici o bicomponenti, alcool, acidi,solventi,detergenti abrasivi, spugne rivide, pagliette metalliche o altri prodoti agressivi

 

TRATTAMENTI ANTISLIP

La resistenza allo scivolamento dei paviementi posati ( sia piastrelle smaltate che non smaltate ) può essere aumentata utilizzando specifici prodotti

Prima di applicare il prodotto sul pavimento, fare test preventivi su piastrelle non posate per trovare i tempi di contatto più idonei. Se da un lato tempi più lunghi aumentano il grado di grip, dall’altro tendono un pò a sbiancare i colori delle piastrelle e a renderle un pochino più sensibili allo sporco.